| Stampa |

 

 

 


B i o g r a f i a

 

Biografia di Gianni Mirizzi

 

 

Ha iniziato i suoi primi studi musicali all’età di 8 anni, inizialmente spinto da una tradizione di famiglia. Ha partecipato a vari concorsi per fisarmonica, conquistando i primi posti a soli 10 anni; in quello stesso periodo l’incontro con il M° Pino Di Modugno l'ha portato ad amare ancora di più la fisarmonica. Inizia lo studio delle tastiere e per molti anni si è esibito nelle varie piazze italiane come tastierista; contemporaneamente continua sempre con molta passione lo studio della fisarmonica sotto la guida del M° Giancarlo Caporilli e successivamente perfeziona la sua tecnica con il M° Emanuele Rastelli. Insegna fisarmonica e solfeggio in alcune scuole della capitale oltre che nella sua, dedicandosi anche all’attività concertistica. Da anni si esibisce con la sua orchestra nelle più grandi balere romane e piazze del Lazio. Ha tenuto vari concerti e partecipato a diverse manifestazioni; nel 2008 è entrato a far parte della “Musictech Digital Accordion Orchestra”, la prima orchestra di fisarmoniche digitali che si è esibita per la prima volta il 15 ottobre 2008 al teatro Astra di Castelfidardo (Ancona) in occasione del 33° “Festival Internazionale della Fisarmonica”. Nell'aprile del 2009 in Germania si è esibito al Musikmesse di Francoforte dove ha tenuto un concerto presso l' Acoustic Stage ; a settembre 2009 ha tenuto 2 concerti presso il Teatro Comunale di Recoaro Terme (Vicenza). Ad ottobre 2009 ha partecipato al 34° “Festival Internazionale della Fisarmonica” di Castelfidardo e a novembre si è esibito in concerto in Inghilterra al “Seacroft Accordions International”. A dicembre 2009 ha partecipato all’ottava edizione del concorso “Musica senza parole”; nello stesso periodo si è esibito in teatro con la compagnia Rinascimento 2000 nello spettacolo “Il giudice Fausto e l’avvocato Mefisto. Storia di straordinaria corruzione” curando e interpretando la parte musicale dell’ opera. A marzo 2010 ha tenuto un concerto a Francoforte in occasione del Musikmesse 2010 e ad aprile ha partecipato al 1° festival “Fisarmoniche in crociera” esibendosi in concerto in Grecia, a Pireo e a Corfù, e a Dubrovnik in Croazia; ad agosto 2010 ha partecipato al 1° festival “Fisarmoniche nel Parco” tenendo un concerto a Pescasseroli (Aq). In occasione del 35° “Festival Internazionale della Fisarmonica”, tenutosi a Castelfidardo dal 5 al 10 Ottobre 2010, ha partecipato alla terza edizione del Music Reality Show durante il quale ha dato vita a varie jam sassions insieme a grandi artisti nazionali ed internazionale come Richard Galliano, Frank Marocco e Coba, inoltre si è esibito in concerto al teatro Astra e all’Auditorium di Castelfidardo. A novembre 2010 ha tenuto 2 concerti in Inghilterra al “Seacroft Accordions International. A gennaio 2011 si è esibito in concerto, accompagnato da un’orchestra di archi, al teatro “Il Mitreo” di Roma e a marzo dello stesso anno ha partecipato alla nona edizione del concorso “Musica senza parole” dove si è esibito con un brano inedito da lui composto e arrangiato; ad aprile 2011 ha tenuto un concerto in Germania presso l'Acoustic Stage in occasione del Musikmesse di Francoforte. Entrato a far parte del quartetto di fisarmoniche “Antonio Vivaldi” ad agosto 2011 ha tenuto un concerto di musica classica presso l’ Anfiteatro Comunale di Pietrabbondante (Isernia) e a settembre dello stesso anno si è esibito in concerto durante il 36° “Festival Internazionale della Fisarmonica” di Castelfidardo. A dicembre 2011 si è esibito al teatro Orione di Roma con lo spettacolo “L’uomo dal fiore in bocca” di Luigi Pirandello, del quale ha curato e interpretato la parte musicale. Nel 2011 diventa promoter della Giustozzi Accordions e da questa collaborazione, nel 2012, viene realizzata una fisarmonica professionale di alto livello modello Gianni Mirizzi. Da gennaio a giugno 2012 si è esibito al teatro Trastevere di Roma con lo spettacolo “Posta prioritaria”, tratto dall’omonima opera di Gianfranco Calligarich, in cui si fondono recitazione e musica. Nell’estate del 2012 nasce, dalla passione per la musica jazz e per l’improvvisazione, il “Gianni Mirizzi Project” trio composto da contrabbasso, batteria e fisarmonica. Nell’ aprile 2013 è in concerto al Musikmesse di Francoforte mentre a settembre è in concerto al “Festival Internazionale della Fisarmonica” di Castelfidardo, i primi di Ottobre tiene un concerto all’11° “Festival Internazionale della Fisarmonica Città di Massafra” e a metà ottobre ha tenuto dei concerti al “Shetland Accordion and Fiddle Festival” di Lerwick nelle Isole Shetland (Scozia). A dicembre partecipa a diversi spettacoli teatrali nei più importanti teatri di Roma e tiene un concerto al Salone Margherita sempre a Roma. Nel 2014 tiene concerti in molte città italiane registrando sempre il tutto esaurito; inoltre, nello stesso anno, è impegnato in alcuni spettacoli teatrali. Nel maggio del 2015 esce nelle sale cinematografiche “ La voce-Il talento può uccidere” un film di Augusto Zucchi con Rocco Papaleo, Antonia Liskova, Franco Castellano della cui colonna sonora fa parte il brano composto da Gianni Mirizzi e intitolato appunto “La voce”. Sempre nello stesso periodo è a Napoli per uno spettacolo teatrale dal titolo “Ahumada” mentre nel mese di giugno tiene una master class in Calabria. A settembre prende parte alle riprese di “Cherry Season” una soap opera turca in onda su Canale 5. A ottobre 2015 tiene un concerto all’Ambasciata di Bulgaria a Roma. Nel maggio del 2016 si esibisce a San Cesareo (Roma) in un concerto dal titolo “Improvvisazione tra tango e swing”. A settembre dello stesso anno si è esibito in concerto, spaziando tra classico e jazz, nello splendido scenario del Teatro di Marcello a Roma. Nel maggio del 2017 è stato in scena all’Ar.Ma Teatro di Roma con lo spettacolo teatrale “Scherzi del Cechov”. Sempre a maggio tiene un concerto nella splendida “Villa Doria Pamphilj” di Roma in occasione del “Premio Internazionale Le Ragunanze”. A giugno è in concerto a Palazzo Ferrajoli (Roma), in occasione del “Salotto d’Autore” di Sara Iannone, dove ha emozionato gli oltre 280 ospiti con le note e le suggestioni della musica israeliana e palestinese. A settembre è in scena al Teatro Quarticciolo con le repliche dello spettacolo “Scherzi del Cechov”; nello stesso mese esce nelle sale cinematografiche “Il crimine non va in pensione” un film di Fabio Fulco in cui Gianni Mirizzi interpreta la parte di un fisarmonicista. A ottobre si esibisce in concerto all’Ar.Ma Teatro e nello stesso periodo entra a far parte della “Compagnia della Farsa” con la quale si esibisce, questa volta nella doppia veste di attore e fisarmonicista, all’Ar.ma Teatro con l’esilarante commedia “Mi ricordo di te”. Il suo repertorio spazia tra vari generi: varieté, swing, jazz, blues, classico, leggero, liscio e latino americano. E’ autore di numerosi brani di musica leggera, latino-americana, per fisarmonica solista e per orchestra di fisarmoniche; collabora con le Edizioni Musicali Berbén, Physa, Musicomania, Bagutti, Casa dell’organetto, Edicta Music, GDE e con le Edizioni musicali Musikverlag Wurzburger in Germania. Ai primi due CD ballabili, "By Marco" e "Ritmo solare", sono seguiti due CD d’ascolto, "Semplicemente per te" e “Il volo immaginario”, in cui i brani sono eseguiti con la sola fisarmonica per esaltare la bellezza di questo strumento. Nel Luglio 2014 esce il nuovo CD "Rosa dei venti".